• Categorie

Al Bucaneve 5 serate per imparare a cucinare

All'albergo di Bielmonte proseguono le Cooking Experience con Giacomo Gallina: prossimo appuntamento il 23 marzo

  • condividi su
A cena con Giacomo Gallina, che cucina dal vivo, a un passo da voi. Se siete dei buongustai e amate cimentarvi ai fornelli non perdetevi le Cooking Experience proposte dal nuovo chef dell'albergo Bucaneve di Bielmonte, nel cuore dell'Oasi Zegna. Si tratta di un ciclo di 5 serate a tema, in cui potete vedere all’opera un maestro dell'arte culinaria, scoprire trucchi e segreti, fotografare i passaggi di ogni ricetta da lui preparata, fare domande e togliervi ogni curiosità. E poi, naturalmente, si cena tutti insieme, assaporando e commentando i piatti, prima spiegati e cucinati: ben quattro portate, intodotte da un aperitivo e  accompagnate dai vini dell’Azienda Le Piane di Boca di Novara.

Il primo appuntamento, il 26 gennaio, è con le ricette invernali della tradizione piemontese: un omaggio di Gallina alle sue origini e al territorio dell'Oasi, che si apre con "Carciofo cotto in piedi con passatina di topinambur e croccante di mocetta". Una scelta che permette allo chef di illustrare la versatilità del topinambur, un tubero da sempre noto in Piemonte dove però, con il nome di ciapinabò, è stato più che altro relegato alla tradizionale Bagna caoda, e che fino a pochi anni fa era quasi sconosciuto nel resto d'Italia.
Non poteva mancare poi il risotto, "al nebbiolo, con trevisana “del becco” e giovane toma di maccagno", quindi si cucina il "pavè di fassone piemontese con scorzanera al limone e prezzemolo con salsa alla senape in grani" e, come dessert, "zabajone di passito piemontese con biscottini".

Il ciclo prosegue il 9 febbraio con una Cooking Experience incentrata sulla preparazione di un menu romantico, in occasione di San Valentino. Il 23 febbario, è la volta di un focus sui primi piatti - risotti e zuppe -, mentre il 9 marzo si dà sfogo alla creatività e s'impara a sorpendere gli amici con un perfetto aperitivo a base di finger food. Infine, il 23 marzo un tema caro a Gallina: l'arte del pane e i dolci da forno, una serata in cui scoprire tutto sulla pasta madre, sulla lievitazione naturale e sulle farine da scegliere, integrali e poco raffinate. Prodotti che oggi suscitano grande interesse, rigorosamente utilizzati dallo chef, come sanno gli ospiti dell'albergo e gli habitué della colazione sulla terrazza del Bucaneve, un luogo di ritrovo dal mattino all'aperitivo.

Info: 26 gennaio, dalle 19.30 alle 21.30, prenotazioni tel. 015.744184, bucaneve@oasizegna.com. Prezzi: 40 euro a persona, per chi partecipa a tre delle Cooking Experience in programma, un trattamento omaggio al centro benessere del Bucaneve.










Vuoi saperne di più?