• Categorie
  • Condividi

15.10.2017

L’autunno si sa ispira la creatività e invita a trascorrere ancora tiepide giornate all’aria aperta e nei boschi.n Tra settembre e ottobre, anche l’Oasi Zegna, a un’ora e mezza di auto da Milano e Torino, è un’esplosione di giallo, arancione, rosso, marrone, fino al prugna e al viola.

E qui alla trasformazione del paesaggio con il fogliame degli alberi che cambia tonalità, prima di cadere, sono dedicate tante iniziative speciali come i laboratori per i bambini sul ciclo della natura, in programma le prime tre domeniche di ottobre (1, 8 e 15)
dal titolo “Le foglie che diventano ali” a Casa Zegna e nella Conca dei Rododendri, durante i quali si darà libero sfogo alla creatività costruendo oggetti insoliti come un libro di foglie e ascoltando i suoni della natura.  

Domenica 15 ottobre è la volta di "Siamo fatti di Foglie?"per imparare come la decomposizione vegetale che caratterizza la stagione autunnale sia parte essenziale di un ciclo di vita fondamentale anche per l’essere umano. Ai bambini, poi, il potere di far rivivere le foglie trasformandole nei personaggi di un racconto.  
Età consigliata 6-10 anni. Presso Cascina Caruccia o a Casa Zegna in caso di pioggia. 

Tutti i laboratori sono gratuiti e con merenda offerta. Orario: 15 -17 circa.
Prenotazione obbligatoria: tel. 015.7591463, archivio.fondazione@zegna.com. Info: www.fondazionezegna.org.


Il tutto in contemporanea con le passeggiate guidate nel Bosco del Sorriso la mattina a Bielmonte e la mostra “RADICI E ALI.Costruire il futuro dal Centro Zegna al mondoa Casa Zegna a Trivero aperta dalle ore 14,00 alle ore 18,00 (fino al 29 ottobre).

E’ così che tra natura e cultura si trascorrono piacevoli domeniche in montagna, senza dimenticare l'autenticità dei sapori del territorio da assaporare a tavola in gustose ricette autunnali.
 



Vuoi saperne di più?