• Condividi
Sono sempre più numerose le strade che portano al Ponte Colossus fra Veglio e Mosso, da oggi anche quelle che puntano allo spazio!  

Da semplice, si fa per dire, collegamento ricostituito in una valle segnata drammaticamente dall’alluvione del 1968, a piattaforma ideale di lancio per il Bungee Jumping da oltre vent’anni, a set preferito per famosi film e spot pubblicitari; oggi è anche luogo ideale di sperimentazione scientifica.  

Domenica 19 novembre, prima dell’inizio di una delle ultime date stagionali del Bungee Center Veglio (in programma domenica 10 dicembre), si è svolto sul Ponte Colossus un interessante e importante esperimento con i membri di Skyward Experimental Rocketry, una dinamica associazione studentesca attiva al Politecnico di Milano, Dipartimento di scienze e tecnologie aerospaziali, nata nel 2012 con l’ambizioso obiettivo di realizzare razzisonda sperimentali di piccola e media taglia.  

Gli aspiranti ingegneri hanno installato i propri strumenti per provare il corretto funzionamento del sistema di rientro autonomo che permette al missile, ormai in fase avanzata di realizzazione, di rientrare al punto previsto grazie a uno speciale paracadute-vela e ai numerosi sensori a bordo che sono in grado capire la sua posizione e a decidere dove andare. 

Tranquilli, nessun razzo “sparato” in aria ma un test silenzioso e ben calcolato che aggiungerà un altro tassello al traguardo che i giovani del Politecnico di Milano stanno cercando di raggiungere, con il contributo di importanti aziende e istituzioni: battere il record di altitudine raggiunto da un missile sperimentale, 32.300 metri, ottenuto dall’Università di Stoccarda, in Germania.  

Se invece vi state chiedendo com’è venuto in mente a degli studenti del Politecnico di Milano di sfruttare il Ponte Colossus per scopi scientifici; due di loro avevano già provato il Bungee Jumping proprio al Bungee Center Veglio!  

Seguici su facebook: http://facebook.com/BungeeCenterVeglio  

Maggiori informazioni sulle attività sperimentali di questo dinamico gruppo di aspiranti ingegneri su http://www.skywarder.eu



Vuoi saperne di più?